BIBLIOGRAFIA

vaticano

AVVISO ai PELLEGRINI CHE DESIDERANO VISITARE LA TOMBA DI S.TOMMASO APOSTOLO in ORTONA

Per ragioni tecniche di ordine pratico e di sicurezza le Visite nella Basilica Cattedrale vanno effettuate soltanto durante la normale apertura della Basilica (e sospese durante le funzioni religiose).


Non si possono accettare e accogliere pellegrini al di fuori dell'orario normale stabilito.

E' molto importante a questo proposito telefonare e prenotare  per sapere gli orari più adatti e i tempi a propria disposizione.

 

richiesta pellegrinaggio

 

 

contatti

Visite agli articoli
2172143

 

raccolta_lavori_carmine

 

anno 2° numero 11 del 12 dicembre 2010
III DOMENICA DI AVVENTO / A

I PROTAGONISTI DELL’AVVENTO
MARIA
L'Avvento è il tempo liturgico nel quale si pongono maggiormente in rilievo la relazione e la cooperazione di Maria con il mistero della redenzione.
Maria è il prototipo dell'umanità redenta, il frutto più maturo della venuta redentrice di Cristo; Dio in lei ha segnato l'inizio della Chiesa, sposa di Cristo, senza macchia, splendente di bellezza.

Esiste un legame strettissimo tra Maria e la Chiesa. La Madre di Gesù, infatti, è presentata nella Scrittura come l'immagine della Chiesa e quindi esempio per ogni credente. Se la Chiesa ha un volto mariano, il credente, riscoprendo con l'Avvento il ruolo di Maria, comprende meglio l'incontro con il Salvatore.
Maria rappresenta il popolo di Dio che ha saputo dire si al suo Signore e pertanto diviene il modello permanente di ognuno di noi. Ella è colei che conserva nel cuore le parole di Gesù; è la donna saggia che medita sugli enigmi della Parola di Dio; è la peregrinante nella fede.
Parlare di Maria, la giovane Madre dell'Emmanuele, è parlare di ognuno di noi che, in attesa della salvezza di Cristo, si pone in ascolto della Parola di Dio e tenta di attualizzarla nell'oggi. Oltre alla solennità dell'Immacolata Concezione, la liturgia dell'Avvento ricorda frequentemente la beata Vergine, soprattutto nelle ferie dal 17 al 24 dicembre e nella domenica che precede il Natale, nella quale faí risuonare antiche voci profetiche su colei che, Vergine, concepirà e sarà Madre del Messia.
Maria è la silenziosa testimone del mistero dell'Incarnazione: la colletta del 20 dicembre, ispirata al Rotolo di Ravenna, è una sintesi meravigliosa di teologia e di pietà:
Tu hai voluto, Padre, che all'annuncio dell'Angelo la Vergine Immacolata concepisse il tuo Verbo terreno e, avvolta dallo Spirito Santo, divenisse tempio della nuova alleanza: faí che aderiamo umilmente al tuo volere, come la Vergine si affidò alla tua Parola.
L'Avvento E' dunque un tempo privilegiato in cui siamo invitati a riscoprire e contemplare la bellezza di Maria, tutta protesa verso il Figlio che attende, fedele serva del mistero affidato alla sua obbedienza di fede.
CEI, Messale Romano, 632

La Basilica Cattedrale San Tommaso Apostolo utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.