BIBLIOGRAFIA

vaticano

AVVISO ai PELLEGRINI CHE DESIDERANO VISITARE LA TOMBA DI S.TOMMASO APOSTOLO in ORTONA

Per ragioni tecniche di ordine pratico e di sicurezza le Visite nella Basilica Cattedrale vanno effettuate soltanto durante la normale apertura della Basilica (e sospese durante le funzioni religiose).


Non si possono accettare e accogliere pellegrini al di fuori dell'orario normale stabilito.

E' molto importante a questo proposito telefonare e prenotare  per sapere gli orari più adatti e i tempi a propria disposizione.

 

richiesta pellegrinaggio

 

 

contatti

Visite agli articoli
2172963

 

raccolta_lavori_carmine

 

anno 2° numero 13 del 26 dicembre 2010
SANTA FAMIGLIA DI NAZARET

Liturgia di oggi
Oggi la Chiesa, attraverso la liturgia, ci invita a riflettere sull’immagine della Santa Famiglia di Nazareth, quale modello di riferimento per ridare il senso della vita, soprattutto a quelle famiglie che vivono le inevitabili difficoltà nel loro cammino di fede.
La Famiglia di Nazareth irradia una luce di speranza anche alla realtà della famiglia di oggi, per insegnarle che solo quando Dio è posto al centro della vita coniugale e familiare, essa può esprimere al meglio le sue ricchezze umane e cristiane, il suo essere “piccola Chiesa”, centro dell’amore, dell’accoglienza, fucina dei veri valori cristiani.
Di fronte al mistero della volontà di Dio c’è bisogno di persone disponibili ed obbedienti, come Maria e Giuseppe, capaci di gettarsi con fiducia filiale nelle braccia di Dio Padre.
Egli, nel suo disegno, chiama ogni giorno gli sposi a vivere ha «novità» dell’amore, attraverso ha conversione del cuore e la santità della vita, segnata dalla sofferenza della croce e dalla speranza della risurrezione. La risposta al progetto di Dio impegna la famiglia a svolgere i compiti che le sono propri nel mondo di oggi: l’educazione alla libertà, ad un forte senso morale, alla fede e agli autentici valori umani e cristiani. Ad essa è affidato anzitutto il compito della evangelizzazione e della catechesi; e nell’ambito della più ampia comunità sociale essa testimonia i valori evangelici, promuove la giustizia sociale, aiuta i poveri e gli oppressi. La famiglia cristiana potrà attuare questo se sarà perseverante nella preghiera comune e nella liturgia che sono fonti di grazia.
Celebrando questa festa, la nostra comunità parrocchiale vuole accogliere calorosamente tutte le famiglie oggi qui presenti e, in particolar modo, quelle che celebrano il loro anniversario di matrimonio. Esse sono la testimonianza viva del rispetto della sacralità familiare, avendo perseguito e realizzato una intima comunione d’amore. L’augurio che formuliamo alle nuove famiglie è che conformino la loro vita sull’esempio della Famiglia di Gesù, per essere segno dell’amore di Dio nella società e nella Chiesa.
Concludo affidandovi questa breve preghiera del Papa Giovanni Paolo II:
Santa Famiglia di Nazaret, comunità di amore di Gesù, Maria e Giuseppe, modello e ideale di ogni famiglia cristiana, a te affidiamo le nostre famiglie. Apri il cuore di ogni focolare domestico alla fede, all'accoglienza della parola di Dio, alla testimonianza cristiana
Santa Famiglia di Nazaret, fa' che noi tutti, contemplando ed imitando la preghiera assidua, l’obbedienza generosa, la povertà dignitosa e la purezza verginale. vissuta in te, ci disponiamo a compiere la volontà di Dio e ad accompagnare con previdente delicatezza quanti tra noi sono chiamati a seguire più da vicino il Signore Gesù, che per noi "ha dato se stesso". Amen.

La Basilica Cattedrale San Tommaso Apostolo utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.