BIBLIOGRAFIA

vaticano

AVVISO ai PELLEGRINI CHE DESIDERANO VISITARE LA TOMBA DI S.TOMMASO APOSTOLO in ORTONA

Per ragioni tecniche di ordine pratico e di sicurezza le Visite nella Basilica Cattedrale vanno effettuate soltanto durante la normale apertura della Basilica (e sospese durante le funzioni religiose).


Non si possono accettare e accogliere pellegrini al di fuori dell'orario normale stabilito.

E' molto importante a questo proposito telefonare e prenotare  per sapere gli orari più adatti e i tempi a propria disposizione.

 

richiesta pellegrinaggio

 

contatti

Visite agli articoli
1846433

 

raccolta_lavori_carmine

 

ARCIDIOCESI DI LANCIANO-ORTONA
Il Vicariato di Ortona in collaborazione con
l'Ufficio Liturgico Diocesato
Organizza un Corso per Lettori della Parola di Dio (dal 9 giugno al 29 luglio 2012)
Sede: Parrocchia s. Maria di Costantinopoli (Salesiani)
"ll lettore nella liturgia - Alla scoperta del Lezionario quale lettore"


GUIDE DEL CORSO:

Sac. Jean Baptiste Pashi Tundando (parte biblica)
Sac. Giuseppe Grasso (parte liturgica)
Dott. Sebastiano Nardone (esercitazioni pratiche)


IL LETTORE NELLA LITURGIA


1. Il lettore è ministro, cioè servo del Signore, della sua parola e dell’assemblea liturgica. Il senso del servizio lo deve accompagnare e guidare sempre: è la prima condizione per la riuscita del suo ministero.
2. La Parola di Dio occupa la sua attenzione come evento spirituale, di cui egli si prende cura e fa da tramite. Perciò lo studio della Parola lo devono caratterizzare.
3. La meditazione di questo evento, scritto come annuncio e attualizzato come dono, lo impegnerà prima di ogni proclamazione ed il più frequentemente possibile, impedendogli di farsi lettore improvvisato e distratto.
4. Qualche utile sussidio dovrebbe aiutarlo sia nella riflessione contemplativa che nella preparazione tecnica per rendersi pronto alla lettura spirituale ed alla dizione eloquente.
5. La Liturgia è il luogo del suo ministero: il viverla, conoscendone i tempi, i riti e le norme per gustarla con sapienza, sarà garanzia di un servizio più pertinente e più efficace.
6. La preparazione immediata, attraverso la prelettura dei testi, gli eviterà l’improvvisazione, che espone agli errori verbali, all’incertezza vocale, al fraseggio scorretto.
7. La tecnica della retta pronuncia esige dal lettore qualche scuola di dizione, almeno orientativa ed essenziale, e il continuo “ascolto” della propria voce, sia mediante l’uso di registrazioni foniche che durante la proclamazione stessa.
8. Il comportamento esteriore del lettore, davanti al libro della Parola e all’assemblea che ascolta, esigerà ogni volta la dignità dell’abito, la compostezza dei gesti, l’attitudine a rapportarsi con l’uditorio in un giu-sto adeguamento della voce e dello sguardo, l’uso appropriato e discreto del microfono.
9. La fedeltà al proprio ministero, con un impegno programmato, agevolerà la preparazione ed eviterà assenze imbarazzanti o sostituzioni improvvisate, che compromettono la celebrazione della Parola.
10. La testimonianza della vita nella persona del lettore, con la coerenza cristiana specialmente nelle azioni e nello spirito della carità, oltre ad essere tra i più logici requisiti, favorirà l’annuncio della Verità, testimoniata dal Verbo fatto carne: il VIVENTE nell’assemblea liturgica, nella Chiesa e nel mondo.

APPUNTAMENTI

Primo Giorno - Sabato 9 giugno 2012 - Ore 21,00
- Introduzione alla liturgia della Chiesa - La celebrazione della liturgia della Parola

Secondo Giorno - Martedì 12 giugno 2012 Ore 21,00
- La Bibbia come Parola di Dio
- Uno sguardo all’ Antico Testamento
- I Principi generali per la celebrazione liturgica della Parola di Dio
Laboratorio: Il ministero della lettura liturgica: testi e comprensione

Terzo Giorno - Martedì 19 giugno 2012  - Ore 21,00
- La Bibbia come Parola di Dio -
Uno sguardo al Nuovo Testamento
- I Libri della Parola celebrata: Evangeliario e Lezionario

Laboratorio: Il ministero della lettura liturgica: lettura e proclamazione
Brevi nozioni di dizione, fonetica, respirazione.
Esercitazioni pratiche di lettura

Quarto Giorno - Mercoledì 4 luglio - Ore 21,00
I ministeri nella Chiesa a servizio del popolo di Dio: 
il lettore istituito e il lettore «di fatto»
- Il luogo celebrativo della Parola: l'ambone
Laboratorio: Il ministero della lettura liturgica: familiarità e relazione
La lettura in pubblico: testimoniare la Parola.
Esercitazioni pratiche di lettura

Quinto Giorno - Martedì 10 luglio 2012  - Ore 21,00
La celebrazione eucaristica: «Da Gerusalemme ad Emmaus»  «L'anello della Sposa»
Decalogo per il lettore della Parola
Esercitazioni pratiche di lettura

Sesto giorno - Martedì 18 luglio 2012  - Ore 09,00
Esercitazioni ultime

Verifica del corso e conclusioni
La preparazione della liturgia della domenica 29 luglio 2012

Settimo giorno - Domenica 29 luglio 2012  - Ore 11,00
Celebrazione eucaristica (Basilica Cattedrale s. Tommaso)
Il Vescovo darà il mandato ai nuovi lettori.

La Basilica Cattedrale San Tommaso Apostolo utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.