BIBLIOGRAFIA

vaticano

AVVISO ai PELLEGRINI CHE DESIDERANO VISITARE LA TOMBA DI S.TOMMASO APOSTOLO in ORTONA

Per ragioni tecniche di ordine pratico e di sicurezza le Visite nella Basilica Cattedrale vanno effettuate soltanto durante la normale apertura della Basilica (e sospese durante le funzioni religiose).


Non si possono accettare e accogliere pellegrini al di fuori dell'orario normale stabilito.

E' molto importante a questo proposito telefonare e prenotare  per sapere gli orari più adatti e i tempi a propria disposizione.

 

richiesta pellegrinaggio

 

contatti

Visite agli articoli
1748121

 

raccolta_lavori_carmine

 

cero_pasquale       Arcidiocesi di Lanciano - Ortona
Comunità parrocchiale san Tommaso ap.

       UN ARTISTICO E SIMBOLICO
               "CERO PASQUALE"

 

UN ARTISTICO E SIMBOLICO CERO PASQUALE

Nel piano di formazione dell'artista membro dell'Unione Cattolica Artisti Italiani, la nostra sezione ha sollecitato ogni forma di interiorizzazione della realtà pittorica, scultoria, paesaggistica, come sorgente ed effusione dei propri sentimenti, provenienti dalla mente e dal cuore, in rapporto alla sua vita cristiana vissuta. Nei primi mesi di quest'anno, per la presenza dei nuovi elementi eletti nel nuovo direttivo, si nota maggiore entusiasmo nell'apprendere e nel testimoniare la propria sensibilità spirituale, pronta ad accogliere suggerimenti liturgici per la crescita della propria fede.

L'occasione viene data dall'esigenza del nuovo parroco, Don Pino Grasso, direttore dell'ufficio liturgico dell'Arcidiocesi di Lanciano-Ortona, che vuole la propria comunità quali riflessi dei misteri del Cristo nei SEGNI liturgici che devono lasciare trasparire la realtà divina che in essi si esprime e si comunica a noi uomini di oggi. Ecco, allora, la presentazione nella Pasqua del CERO, segno di Cristo Risorto, luce vera, luce della vita che impedisce di camminare nelle tenebre, segno di una vita nuova in Cristo, che ci permette di vivere come figli della Luce, in comunione con Dio Padre e nell'amore con i fratelli. Il segno della luce deve contagiare tutti i Cristiani che annunciano Cristo, ora, con la vita e con le opere e non tanto con le parole, per una fede creativa, personalizzata riferente al proprio luogo dove si raccolgono in comunità. Questa è la Cattedrale di San Tommaso, Basilica Minore in Ortona, dove si custodiscono dal 1258 le Sacre Ossa dell'Apostolo della Fede.

A tale scopo, i membri della sezione UCAI sono stati invitati ad adornare il nuovo CERO con immagini, segni, simboli che richiamano i fedeli ortonesi a far rivivere Cristo con l'attenzione alla storia, alla cultura del luogo principale del culto, la Cattedrale. Alcuni membri hanno lavorato con passione, dopo una presa di coscienza di tutti, ed hanno realizzato l'opera qui presente nella foto con l'illustrazione dei vari significati. Oltre la Croce, con i SEGNI della Passione, del tempo trascorso fino ai numeri della data di oggi, con l'annuncio di CRISTO, Agnello immolato, fino all'Angelo col cartiglio dell'Alleluia, c'è l'araldica locale con le figure dei Santi Patroni:
- lo stemma della Cattedrale Basilica minore con l'ombrellone, le chiavi del Papa, e l'asta che sostiene lo scudo con la Torre simbolo della città di Ortona sul mare;
-la Croce indiana di San Tommaso apostolo, simbolo della terra del martirio, l'India; -gli strumenti della vita e morte dell'apostolo (squadra, lancia, palma del martirio) con la professione di Fede a Gesù risorto (Signore mio e Dio mio = Dominus meus et Deus meus).
Inoltre, vi è lo stemma dell'arcivescovo di Lanciano-Ortona, Mons. Emidio Cipollone, con lo scudo indicante, al di sopra, l'amore dello spirito con le due lampade, verso il centro " L'OSTIA = Eucarestia", Gesù presente nella Chiesa e nel mondo, al di sotto, i simboli dell'Arcidiocesi Lanciano (ponte e tre stelle) Ortona (il mare), con la scritta Misterium hoc magnum = questo grande mistero).
In fondo al cero, vi è l'immagine dominante di San Tommaso Apostolo, Patrono dell'arcidiocesi di Lanciano-Ortona e della città di Ortona, con gli antichi patroni di Ortona prima del 1258: San Sebastiano e Santa Lucia martiri, secondo una certa tradizione orale. Conclude, dietro il CERO, la figura della Cattedrale della Basilica di San Tommaso Apostolo, con la sigla UCAI (Unione Cattolica Artisti Italiani), sezione di Ortona, realizzatrice dell'opera.

Monsignor Tarcisio Frezza, Consulente ecclesiastico

 

 

La Basilica Cattedrale San Tommaso Apostolo utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza sul sito. Continuando la navigazione autorizzi l'uso dei cookie.